Categories

Come on in! Join Pinterest today...it only takes like a second or so.

Il pane carasau, carasatu, carasadu o anche pane 'e fresa, è un tipico pane sardo, originario della Barbagia e diffuso in tutta la Sardegna, conosciuto con il nome italiano di carta musica per la sua caratteristica croccantezza, che ne rende rumorosa la masticazione.

Il Pane di Altamura è un prodotto di panetteria tradizionale di Altamura, in provincia di Bari. È ottenuto dall'impiego di semole (molto ricca di glutine) rimacinate di varietà di grano duro coltivato nei territori dei comuni della Murgia. Nel luglio 2003, a livello europeo, il pane di Altamura è stato riconosciuto il marchio denominazione di origine protetta (DOP).

I cannoli sono una delle specialità più conosciute della pasticceria siciliana. Come tale è stata ufficialmente riconosciuta e inserita nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T) del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (Mipaaf). Si compone di una cialda di pasta fritta ed un ripieno a base di ricotta di pecora con canditi e/o gocce di cioccolata.

E' il Pallone Birra Moretti: 4 litri di ottima birra spillata a casa come nei migliori locali

Torrone al cioccolato e pan di spagna senza glutine

Senza Glutine Ricette e Cucina per celiaci: Gelati Sammontana

Ricetta Gnocchi di ricotta con zucchine e speck

Common foods in Italy: what Italians eat every day?

Gnocco fritto, salame, e lambrusco. Lo gnocco fritto, denominazione tipica nelle province di Bologna, Modena e Reggio Emilia, è un prodotto alimentare italiano tipico dell'Emilia di origine longobarda.

Dolce tipico di Pescara, il Parrozzo è fatto con semolino o, in alternativa, la farina gialla o farina bianca con fecola, zucchero, mandorle tritate, essenza di mandorla amara, buccia di arancia o buccia di limone ed è ricoperto di cioccolato fondente. Il dolce è ottenuto impastando la farina gialla, con uova e mandorle tritate e la buccia di arancia o limone. E' stato il dolce più amato da Gabriele D'Annunzio

Il piatto più caratterizzante della cucina udinese, il frico con le patate.

La gubana (dialetto sloveno Valli del Natisone: gubanca friulano: gubane) è un tipico dolce dei periodi di grande festa, Natale, Pasqua, Matrimoni e sagre paesane delle valli del Natisone (Udine), a base di pasta dolce lievitata con un ripieno di noci, uvetta, pinoli, zucchero, grappa, scorza grattugiata di limone, dalla forma a chiocciola, dal diametro di circa 20 cm. e cotto al forno.

Agnolini, pasta all'uovo con ripieno di carne di manzo, salamella, pollo, pane grattugiato, Grana Padano, noce moscata. Esiste una variante con ripieno di stracotto di manzo. Tipici della cucina mantovana.

L'origine dei tortelli di zucca si inserisce nell'antica e popolare tradizione culinaria di paste ripiene dell'Italia settentrionale risalente al basso Medioevo, mentre la zucca risale a dopo il 1500, all'affermarsi della coltivazione dei nuovi ortaggi provenienti dal'America. I tortelli di zucca consistono in involucri di sfoglia all'uovo, farciti con un impasto di zucca bollita, amaretti, mostarda, formaggio grana e noce moscata.

Gli spaghetti aglio, olio e peperoncino sono una delle più semplici ricette napoletane.

La parmigiana di melanzane è uno stufato a base di melanzane di origine napoletana. Naturalmente va ricordato come nel periodo in cui si venne formando la cucina regionale italiana, tra il XVI ed il XIX secolo, Napoli era la capitale di un vasto Regno, ed in quanto tale, luogo privilegiato di scambi con il territorio; ciò spiega la presenza di una infinità di varianti locali della ricetta che la rendono, di fatto, patrimonio di tutto il Mezzogiorno d'Italia.