Teschi integrati con stucco; 9.500-9.000 anni fa circa, Neolitico preceramico (6.800-6.500 a.C.); teschi umani integrati con stucco; Damasco, Siria. I teschi furono ritrovati nei pressi della città di Damasco, in Siria. Essi sono un'importante testimonianza dell'introduzione, in questa fase del Neolitico, del culto del defunto, il cui volto, dopo la decomposizione, veniva integrato con stucco in modo da ricostruire le fattezza del morto.

Decorated human skulls dated to years ago found at the Neolithic site of Tell Aswad, Syria. On the skulls, lifelike faces were modelled with clay earth, then coloured to accentuate the features. The results are "surprisingly realistic".

Altare di Monte d'Accoddi. Si tratta di un santuario situato nel comune di Sassari e risalente al Neolitico medio (5.800-5.300 a.C.). Il nome "akkoddi" si pensa derivi dal sardo arcaico "Kodi", che significava "monte". La struttura riportata in fotografia assume le caratteristiche dello ziqqurath mesopotamico e le pietre circolari presenti nel sito, di cui una si trova a destra dell'altare, si ipotizza simboleggiassero il Sole o la Luna.

Monte D'Accoddi Monte d’Accoddi is an archaeological site in Sardinia, Italy that archaeologists believe were erected between 2700 and 2000 BC. Discovered in many presumed Monte d’Accoddi featured an altar, temple or step pyramid.

Figura femminile seduta della cultura di Karanovo; seconda meta del VI millennio a.C., Neolitico; terracotta incisa; Pazardzik, Bulgaria; Museo di Storia Naturale (Naturhistorisches Museum), Vienna.

Late Mesolithic-Early Neolithic, Karanovo Culture Goddess Figurine -- Excavated from Bulgaria.

Carro solare;  XIV sec. a.C., Età del Bronzo; bronzo e oro lavorato a sbalzo; Trundholm, Danimarca; National Museum, Copenhagen. Considerare anche la fonte: http://www.artribune.com/2012/11/il-bronzo-ieri-e-oggi/the-chariot-of-the-sun-trundholm-zealand-early-bronze-age-14th-century-bce-bronze-and-gold-95-x-60-x-25-cm-national-museum-copenhagen-photo-roberto-fortuna-kira-ursem-the-national-museum-of-d/

The Trundholm sun chariot (Danish: Solvognen), is a late Nordic Bronze Age artifact discovered in Denmark. It is a representation of the sun chariot, a bronze statue of a horse and a large bronze disk, which are placed on a device with spoked wheels.

Idolo della Dea Madre; V millennio a.C., Neolitico tardo (5.300-4.800); ceramica mal cotta; Vicofertile, provincia di Parma, Italia. L'idolo, rappresentate la Dea Madre, fu ritrovato nel marzo 2006 a Vicofertile, in provincia di Parma.

Dea madre 5000 ac trovata in una sepoltura neolitica a Vicofertile.

Figure in stucco; 9.000 anni fa circa, Neolitico preceramico (6800-6500 a.C.); stucco; Ain Ghazal, Giordania; Museo Archeologico, Amman, Giordania. La funzione di queste figure era, probabilmente, quella di affiancare il defunto nella sepoltura. Esse presentano volti espressivi, per quanto stilizzati, e la forma del cranio fa pensare al fatto che possedessero in origine un copricapo o una parrucca di paglia.

ain ghazal statues - Ain Ghazal is a Neolithic site located in North-Western Jordan, on the outskirts of Amman. It dates as far back as 7250 BC, and was inhabited until 5000 BC. It’s one of the largest known prehistoric settlements in the Near East.

Pinterest
Search