More ideas from Mara
Non sarebbe di certo stato più il Pastore mancato, tornato dal padre per gestire castelli e terreni. E neppure il braccio armato che si muoveva per eseguire quel che l’Inquisizione non poteva. Per lui si stava prospettando un nuovo futuro. Respirò a pieni polmoni l’aria frizzante di quelle montagne sentendosi soddisfatto. Adesso era tempo di affrontare il compito più arduo, ma lo avrebbe fatto con la pace e la serenità nel cuore che solo i giusti sanno di poter provare.

Non sarebbe di certo stato più il Pastore mancato, tornato dal padre per gestire castelli e terreni. E neppure il braccio armato che si muoveva per eseguire quel che l’Inquisizione non poteva. Per lui si stava prospettando un nuovo futuro. Respirò a pieni polmoni l’aria frizzante di quelle montagne sentendosi soddisfatto. Adesso era tempo di affrontare il compito più arduo, ma lo avrebbe fatto con la pace e la serenità nel cuore che solo i giusti sanno di poter provare.

Preview... primo pdf formattato finalmente nelle mie mani, prontoa per essere corretto!

Preview... primo pdf formattato finalmente nelle mie mani, prontoa per essere corretto!

Ode a lei che non si è arresa al Dio che l’ha creata. A lei che ha imposto il suo volere sopra quello del suo padrone spezzando le catene del controllo. Ci inchiniamo di fronte alla sua forza nel sopportare il peso della punizione e la necessità di vivere tra i demoni. Ode a lei che ha nutrito Caino con il suo sangue facendone il primo non morto. E’ Lilith che ha fatto tutto questo ed è a lei che dobbiamo essere riconoscenti. Questa è la nostra origine: che la si ami o la si odi.  [Der…

Lilith: Burney Relief: Mesopotamian plaque, about BCE, depicting Lilith or Inanna or Ereshkigal

Lì, su uno sperone di roccia, l’avamposto dominava il mare dall’alto, pronto un tempo ad avvistare le flotte saracene che solcavano quelle acque di passaggio. Era un tramite per il messaggio che doveva viaggiare veloce tra le altre postazioni di monitoraggio della costa e guidare la fuga, la difesa, la lotta con coraggio. Rimaneva adesso, nella sua isolata grandezza, un occhio senza più terminazioni nervose, simbolo di un’epoca passata, attorniato da cespugli di fichi d’india. [...]

Lì, su uno sperone di roccia, l’avamposto dominava il mare dall’alto, pronto un tempo ad avvistare le flotte saracene che solcavano quelle acque di passaggio. Era un tramite per il messaggio che doveva viaggiare veloce tra le altre postazioni di monitoraggio della costa e guidare la fuga, la difesa, la lotta con coraggio. Rimaneva adesso, nella sua isolata grandezza, un occhio senza più terminazioni nervose, simbolo di un’epoca passata, attorniato da cespugli di fichi d’india. [...]

'Der Ursprung', l’origine, una parola che rappresenta molto di più rispetto al suo significato: un manoscritto carico di segrete verità. Tempi diversi che tramite i punti di vista dei personaggi, scorrono e svelano quel che accade. E il segreto non sarà più tale. I nemici saranno amici. Ma sarà la via giusta?

'Der Ursprung', l’origine, una parola che rappresenta molto di più rispetto al suo significato: un manoscritto carico di segrete verità. Tempi diversi che tramite i punti di vista dei personaggi, scorrono e svelano quel che accade. E il segreto non sarà più tale. I nemici saranno amici. Ma sarà la via giusta?

Ancora una volta in quella cappella. Gli dava pace restare lì in silenzio a osservare le lastre che con lettere dorate svelavano il loro ospite. Ma poteva solo essere un assistere silenzioso e passivo al riposo altrui. Le preghiere, infatti, da tempo immemore, non erano più sfoghi a cui si dedicava.

Ancora una volta in quella cappella. Gli dava pace restare lì in silenzio a osservare le lastre che con lettere dorate svelavano il loro ospite. Ma poteva solo essere un assistere silenzioso e passivo al riposo altrui. Le preghiere, infatti, da tempo immemore, non erano più sfoghi a cui si dedicava.

Nel silenzio diffuso di quel luogo, interrotto dal profondo gracchiare del corvo che abitava sull'abete accanto alla cappella, si rilassava con la schiena appoggiata ai marmorei epitaffi, mentre il sonno prendeva possesso del tempo. Lento come il gelo che cristallizza ciò che aggredisce, risaliva la sua mente anestetizzandola con tocco leggero fino a spegnerla, sinapsi dopo sinapsi. [...]

Nel silenzio diffuso di quel luogo, interrotto dal profondo gracchiare del corvo che abitava sull'abete accanto alla cappella, si rilassava con la schiena appoggiata ai marmorei epitaffi, mentre il sonno prendeva possesso del tempo. Lento come il gelo che cristallizza ciò che aggredisce, risaliva la sua mente anestetizzandola con tocco leggero fino a spegnerla, sinapsi dopo sinapsi. [...]

[...]E fu così che lunghe ciglia verdi e rosa di occhi vacui e freddi gli si pararono improvvisamente di fronte.

[...]E fu così che lunghe ciglia verdi e rosa di occhi vacui e freddi gli si pararono improvvisamente di fronte.

[...] Ma c’era qualcos’altro di strano, che, distratto dall’aspetto della moglie, non aveva colto subito: magliette bianche, pantaloni corti e scarponcini? Per andare in spiaggia? Una secchiata di realismo nel suo fantasticare su quelle labbra.

Nothing beats a good pair of boots & the fun had in them

Una normale vacanza di famiglia, il desiderio di sole mare e relax. Ed è senza avvisaglia che la normalità non è più tale. E la paura avvolge nelle proprie spire nefaste. Quale capovolgimento sotterra ogni realtà?

Una normale vacanza di famiglia, il desiderio di sole mare e relax. Ed è senza avvisaglia che la normalità non è più tale. E la paura avvolge nelle proprie spire nefaste. Quale capovolgimento sotterra ogni realtà?